Share

“Andiamo a vivere insieme”

Non sposerei mai nessuno se prima non avessimo vissuto insieme.

Pensate al primo appuntamento,  al primo ti amo, al l’andare a vivere insieme, alla prima proposta e al matrimonio.  Incrociamo le dita per un matrimonio durevole!  In caso contrario, ripetete il primo passaggio riportato sopra. Sembra che le cose siano un po’ fuori posto al giorno d’oggi… Ci sono molte ragioni per cui i tassi di divorzio sono così alti, ma uno dei fattori sempre più popolari sono le coppie che vivono insieme prima di sposarsi.

Qualche settimana fa io e il mio amico ci siamo trovati in un bar di Jervis Bay, in Australia, a discutere del concetto di convivenza prima del matrimonio con quattro uomini irlandesi.  Uno degli uomini ha menzionato casualmente quanto fosse felice di aver “schivato un proiettile” con la sua ultima ragazza realizzando che non voleva sposarla dopo aver vissuto insieme alcuni mesi.  Il resto del gruppo è stato subito d’accordo con l’eccezione mia e del mio ragazzo che ha provocato subito sguardi scioccati e confusi dai nostri nuovi amici.  Quanto potremmo essere ingenui a pensare di poter sposare qualcuno senza prima vivere con loro?

Questa non è la prima volta che ho avuto questo genere di dibattito né sarà l’ultima, ne sono sicuro.  Ogni volta sembra che vengano sollevati tre argomenti principali.  Quindi diamo un’occhiata a questi 3 punti.

Vivere insieme è il modo migliore per sapere chi è veramente qualcuno prima di sposarsi.  Altrimenti, non sai cosa otterrai.

In realtà, questo è lo scopo degli appuntamenti.  Quando esci seriamente con qualcuno, impari se le tue personalità, convinzioni e morali sono in linea o meno.  Trascorri più tempo possibile insieme imparando ciò che rende l’altra persona così com’è e creando un legame d’amore.  Dopo esservi visti in molti contesti diversi, alla fine decidi se questo è qualcuno con cui potresti passare il resto della tua vita e fai quella scelta.  Amare qualcuno è una scelta che fai ogni giorno.  Quando andate a vivere insieme dopo il matrimonio, continuate a fare quella scelta e imparate a convivere.  Le tue convinzioni principali e i tuoi stili di vita corrispondono già, quindi ora è il momento di imparare come combinare le tue vite nel modo più completo possibile e scoprire come sopportare, e persino arrivare ad apprezzare, le stranezze dell’altro.

Vivere insieme è il modo migliore per sapere se i tuoi stili di vita sono compatibili.

Il matrimonio è un impegno per tutta la vita: scopri come vivere insieme.  Questo fa parte della divertente sfida di essere sposi novelli.  Ti rendi conto che una persona carica la lavastoviglie completamente sbagliata e l’altra non si ricorda mai di rimettere il tappo sul dentifricio dopo averlo usato.  Potrebbe essere fastidioso lavorare sulle differenze, ma alla fine trovi un equilibrio.  Sono queste piccole opportunità di compromesso che ti aiutano a crescere e ad imparare ad amare meglio, in modo più disinteressato.

Vivere insieme dimostra che sei impegnato nella relazione e porta a un matrimonio più forte.

Vivere insieme prima del matrimonio offre l’opportunità di “giocare in casa”.  Combinare mobili, orari e forse finanze.  Dormire nello stesso letto e condividere il tuo tempo insieme.  Avrai tutti i vantaggi di essere sposato con l’ulteriore vantaggio di poter uscire dalla porta, senza alcun vincolo, se scopri che non ti piace qualcosa dell’altra persona.  La convivenza elimina l’impegno dalla relazione perché se trovi qualcosa nel loro stile di vita che non ti piace, puoi semplicemente porre fine alle cose. Questi “matrimoni di prova” possono portare a sposarsi con quella mentalità “di prova” ancora intatta, mantenendo il divorzio nella tua tasca posteriore, pronto per ogni evenienza.

Secondo recenti studi, oltre il 70% delle coppie negli Stati Uniti convive prima del matrimonio.  Molti studi hanno scoperto che la convivenza prima del matrimonio aumenta le possibilità di divorzio, porta a una minore soddisfazione e scarsa comunicazione nel matrimonio e aumenta i livelli di violenza domestica (Psychology Today).  Mentre la nostra società pensa che stiamo rafforzando il matrimonio conoscendo meglio i nostri partner prima di impegnarci attraverso la convivenza prematrimoniale, stiamo invece creando matrimoni più deboli e meno soddisfatti.

La risposta al motivo per cui non vivrò con qualcuno prima del matrimonio è davvero molto semplice: voglio un matrimonio che duri.  Non vedo l’ora di provare l’emozione di tornare a casa con mio marito per la prima volta dopo il nostro matrimonio e di capire come vivere insieme.  So che probabilmente mi farà impazzire quando lasci era’ gli asciugamani e vestiti bagnati sul pavimento e lo infastidirò costantemente quando lo seguirò  per casa ripulendo ciò che gli ho chiesto di pulire.  Ma alla fine il matrimonio non riguarda queste cose banali, si tratta di scegliere intenzionalmente ogni giorno di amare la persona a cui hai dedicato la tua vita, comprese tutte le stranezze.

(Pubblicato originariamente su: restoreyourcrown.com)

___________________________

Megan Finegan si è laureata al Benedictine College con una doppia specializzazione in Psicologia e Criminologia e una minore in Sociologia.  Megan, attualmente, risiede nel suo posto preferito al mondo, il Colorado, e si gode la sua carriera come assistente legale.  Ama viaggiare per il mondo ed esplorare nuove città e trovare gioia nei semplici piaceri della vita.  Megan è co-autrice di Daughter of the King: Wait, Where’s My Crown?! e co-fondatrice di www.restoryourcrown.com con la sua migliore amica, Kaylin Koslosky.

 

X