Liberamente e con il pieno consenso

Quando ero piccola adoravo le vecchie storie di cappa e spada di avventura e romanticismo come  Robin Hood, Zorro, La Freccia Nera… Guardando La Freccia Nera ho imparato cos’è un annullamento.  Quando il malvagio signore ha cercato di costringere la ricca eroina a sposarlo rapendo i suoi parenti sembrava il peggior destino del mondo!  Mia madre mi ha spiegato che non sarebbe stato un matrimonio valido perché non la sposa non avrebbe acconsentito di sua spontanea volontà.

 La Chiesa richiede che le persone entrino nel matrimonio “liberamente e con pieno consenso”.

 Quelle semplici parole “liberamente e con pieno consenso” hanno un significato molto più profondo di un matrimonio forzato.  Il matrimonio è (tra le altre cose) una relazione sessuale ed emotiva.  Per donarti davvero, sia sessualmente che emotivamente, devi essere sessualmente ed emotivamente libero.  Altrimenti, invece di donarti finisci con il prendere e usare le persone invece di amarle.  Sebbene non ci siano molti signori del male in giro oggi, ci sono due nemici tristemente comuni alla libertà sessuale ed emotiva di una persona: la lussuria e la paura.

 È verissimo che se non puoi dire di no, il tuo sì è incompleto.

 Se non puoi negarti il piacere sessuale, la lussuria colorerà la tua prospettiva quando ti avvicini a un potenziale coniuge e sposerai il piacere invece della persona.  Se sei terrorizzato di essere da solo, la paura si aggrapperà a qualsiasi prospettiva ragionevole che si presenti e sposerai la relazione invece della persona.  E poiché non puoi dire “no”, non sei libero di dare il pieno consenso.

 Per essere liberi non è necessario essere liberi dalla tentazione.  Potresti lottare con i pensieri o avere momenti di panico.  Per essere libero, quei sentimenti non devono controllarti.  Potresti anche avere dei desideri sessuali forti e sani ed esserne tentato.  Ma hai bisogno, innanzitutto, della libertà e dell’umiltà che possono fuggire dall’occasione vicina di peccato ed evitare comportamenti illeciti.  Dovresti avere la salute emotiva per formare legami profondi che potrebbero spezzarti il cuore.  Ma hai bisogno della libertà e della fiducia per allontanarti da una relazione che non è giusta e accettare di vivere una vita da single con Dio.

 Prima di sposare qualcuno, devi assicurarti di essere innamorato di questa persona unica e individuale, non del piacere o della relazione in sé stessa.  Quando ami veramente una persona, per costruire una relazione sana hai bisogno della libertà di donarti completamente.  Quindi hai bisogno anche della capacità di negarti il piacere sessuale o la sicurezza di una relazione.  Se ti sforzi sinceramente per Cristo, alla fine raggiungerai la vicinanza con Lui per ottenere la forza e il conforto necessari a spezzare la morsa della lussuria.  Se cerchi veramente la volontà di Dio, imparerai a fidarti di Lui e la paura perderà la sua morsa.  Non vorresti raggiungere, per esempio entro 3 anni, questa libertà e questa pace, guardando il tuo coniuge e dicendo: “Ma a cosa stavo pensando quando tutto è iniziato con lui?  Non siamo migliori amici.  Non abbiamo una relazione sana.  Perché non ho aspettato?”

 La lussuria o la paura ti hanno ferito ABBASTANZA.  Non essere impaziente dando loro la possibilità di influenzare la decisione e di distruggere la relazione che ti ferirà benché avrebbe potuto benedirti per il resto della tua vita.

 Se stai uscendo con qualcuno dipendente dalla lussuria o dominato dalla paura, fai un passo indietro.  Dì al tuo amico che sei seriamente preoccupato che questo impedirà la tua possibilità di una relazione sana.  Questa persona potrebbe essere “quella per te”, ma puoi fare una pausa di riflessione mentre l’altra persona si concentra prima di tutto sul miglioramento della propria relazione con Dio.  Se non lo farà, non puoi andare avanti con quella persona.

 Sarai chiamato duro, ipocrita e ti verrà detto di essere più comprensivo perché “non possono aiutare loro stessi”.  Non stai affermando di essere Dio e giudicando la colpevolezza personale di nessuno.  Ma se i poveri davvero non possono aiutare se stessi, questo è in realtà il problema!  Perché significa che non sono liberi.  E non puoi chiedere a qualcuno di sposarsi quando non è libero.

 Prega per avere una guida, fidati del tuo istinto e non andare mai avanti in una relazione se entrambi non potete farlo con purezza e pace.  Certo! potrebbe far male, ma il senso di tutto lo si trova nelle parole dette da un ragazzo alla ragazza che aveva rotto con lui molti anni prima: “Grazie a Dio eri una giovane donna così ragionevole!”

 _______________________________

Sarah Karlyn Larue è una ventiseienne autrice di otto libri. Sarah ama la propria fede e scrivere ed è più felice quando riesce a coniugare queste due passioni.  La sua ultima serie “That They Might Have Love” è per tutte le giovani donne cattoliche che vogliono cercare Dio prima di tutto nelle loro vite amorose e trovare un amore e una gioia maggiori quando sono single, quando si frequentano con qualcuno e quando sono sposate.

Leave a Reply