4 modi per evitare di innamorarsi di una fantasia

Come regola generale, non guardo i film per ragazze. In parte perché conosco le conseguenze che lasciano alle spalle: la frustrazione per la vita molto più difficile di quanto viene raffigurata, il desiderio di essere amata come l’eroina, il dolore di chiedersi se posso diventare come la protagonista, la tentazione di vomitare alla vista di tutti.
Ragazze adulte che si perdono in un pasticcio di inarticolato slancio … e la frustrazione ancora maggiore nel sapere che in fondo sono una di quelle ragazze. Ma evito questi film anche, in parte, per il bene degli uomini intorno a me. Non voglio che nessuna relazione futura sia contaminata da false aspettative o che le amicizie fraterne vengano confuse con fantasie romantiche.

Nel suo nuovo libro Emotional Virtue (leggilo – ti cambierà la vita!) c’è un’esilarante descrizione di Sarah Swafford e i venerdì sera tipici di una ragazza- che trascorrono tra una maratona cinematografica con gli amici fino allo stalking inavvertitamente cibernetico (o anche allo stalking fisico) dell’ ignaro compagno di classe che crede di essere innamorato – tutto ciò sembra riconoscibile in maniera allarmante ad alcuni nostri eventi di vita vissuta. Ma il problema è che potresti non essere innamorato della persona, ma piuttosto  dell’idea che hai di lei!

Odio dirlo a voi signore, ma è probabile che se quel ragazzo che stavate sognando ad occhi aperti dovesse annunciare il suo amore eterno per voi, non lo farà con quella frase meravigliosamente banale e alla quale avete mentalmente pronta la vostra risposta perfetta (riprovata più e più volte), e la vita reale non si inserisce senza dolore in seguito a tutto ciò.
Evita di innamorarti di quella fantasia ti risparmia un sacco di angoscia e ti libera di amare in modo autentico piuttosto che usare qualcuno. Ecco quattro pratici check-point da tenere a mente:

Controllo della realtà: da cosa sei attratto?

L “amore” che cerca di trasformare qualcuno nell’ideale che hai creato nella tua mente non è affatto amore, è lussuria. Prova a fare un elenco delle cinque cose che trovi più attraenti di un uomo in particolare. E ora ripassa l’elenco e valuta criticamente quanti di quei punti è davvero all’altezza e quante sono le cose che vuoi solo perché le hai ammirate altrove.

Ricorda il tuo valore.

È facile convincere te stessa a credere che ci sia “qualcosa lì fuori”, ma è importante essere onesti con te stesso e porti questa domanda difficile: vedi una differenza nel modo in cui ti tratta rispetto alle altre ragazze? Ti meriti qualcuno che ti distingua e ti rassicuri sui suoi sentimenti. Se non lo sta facendo chiaramente, allora o non vale il tuo tempo o non la vede al tuo stesso modo – in entrambi i casi puoi evitare di essere ferita in seguito ammettendolo a te stessa questa verità ora.

Pregate per avere forza!

È facile imparare a conoscere la castità emotiva, riconoscere le proprie carenze e decidere di impegnarsi di più. Ma poi quel ragazzo per cui hai litigato con la tua mente cattura il tuo sguardo dall’altra parte della strada o ti sfiora nel corridoio e ti sciogli. La tua determinazione vola fuori dalla finestra e non ti resta altro che dire “AIUTAMI GESÙ!” Quindi prega quella preghiera! Gridalo a Lui con tutto il tuo cuore, mente, corpo e anima, e Lui verrà in tuo soccorso.

Lascia che Dio sia vivo e vicino a te.

Invidiare la vita di qualcun altro (anche di fantasia) significa essere insoddisfatti della propria e dei grandi doni che Dio ti ha dato. Dio ha un piano solo per te: permettigli di riprodurlo come l’ha scritto piuttosto che desiderarne uno diverso. In questo modo, quando ti innamori (nei tempi voluti da Dio), puoi fidarti che è veramente con il piano che Dio ha scelto per te piuttosto che con una fantasia.

“Il diritto di una persona deve essere trattato come un oggetto d’amore, non come un oggetto d’uso.”

– San Giovanni Paolo II; Amore e responsabilità

 ___________________

Esther Rich ha una laurea in psicologia presso l’Università di Oxford, nel Regno Unito, e sta attualmente completando il Sion Community Youth Foundation Year, lavorando nel loro team di pastorale giovanile. Esther ama “la Teologia del corpo”, Papa Francesco e una band che fa buona adorazione. È appassionata nell’offrire alle donne il potere di essere ciò per cui sono state create e scrive su “For Such A Time As This”

Leave a Reply