5 Menzogne in 50 Sfumature di Grigio

Spero che tu abbia già deciso che Cinquanta Sfumature di Grigio, non merita il tuo tempo. Ma dal momento che, in quanto cristiani, siamo chiamati ad impegnarci nella società per Cristo, ti sarà utile sapere un paio di cose su questo libro in modo da poterne parlare in modo coerente e convincente con i tuoi amici e colleghi.

Cinquanta sfumature di grigio è una trilogia best-seller di romanzi e ora anche un film di Hollywood. Il suo franchising vale milioni. Ma questa storia d’ “amore” scritta male è molto più di un romanzo innocuo per casalinghe annoiate. È pieno di menzogne sottili e non-proprio-sottili. Diamo un’occhiata a cinque di queste:

Menzogna # 1: La violenza è sexy.

Se non sai nulla di Cinquanta Sfumature di Grigio, saprai almeno che è la storia di un uomo e di una donna, persone provenienti da mondi opposti sessualmente parlando, che si infatuano l’uno con l’altra. Il personaggio principale, Ana (che ha la personalità di uno straccio bagnato) è in gran parte innocente e inesperta in materia di sesso. Christian, d’altra parte, è uno psicopatico sessuale, profondamente impantanato in un mondo di bondage e sadomasochismo.

I fan di Cinquanta Sfumature sono pronti a sottolineare, “Ma guarda che Ana alla fine doma Cristian e lo allontana dal suo mondo privo di emozioni e riempito di dominio sessuale. Basta leggere i libri dopo il primo.” Questo può anche essere vero, ma è l’erotismo nei libri che li ha resi best-sellers. Qualunque sia il cambiamento che Christian attraversa nel corso della storia, non possiamo trascurare il modo in cui le sue fantasie violente provocano delle ferite profonde in Ana. Questo è esattamente il modo in cui il primo libro termina: con Ana, sola, che piange sul suo letto, perché si è innamorata di un uomo che, come si rende conto, è profondamente disturbato mentalmente.

Questo è, purtroppo, l’effetto devastante della pornografia, che sia fatta di parole, foto o video. Un recente studio di film pornografici più venduti ha rilevato che quasi il 90 per cento delle scene contengono degli atti di aggressione fisica. Nella maggior parte di quelle scene, le donne sono ritratte come se godessero dell’ essere dominate o punite. Ora, se qualcuno risponde: “Sì, ma l’essere dominata e minacciata è molto più eccitante che il sesso coniugale in una relazione fedele,” per me, questa frase è uguale ai discorsi delle teste di rapa che pensano che la vita normale e sobria sia noiosa. In entrambi i casi faccio le mie condoglianze e rivolgo la mia compassione alle persone con questo modo di pensare.

Menzogna # 2: Avere delle ferite emotive causate da abusi sessuali è sexy.

Per molte donne, Christian Grey è al supremo apice della fantasia femminile. È incredibilmente ricco. Idolatra la terra su cui Ana cammina.

Ma Christian è anche una persona terribilmente ferita che all’età di quindici anni era stata coinvolta in una relazione di dominazione/sottomissione con un’amica di sua madre, un rapporto che, come afferma, lo ha lasciato sconvolto di cinquanta sfumature. Eppure le sue conseguenti ossessioni perverse sono proprio le cose che hanno fatto fare milioni a questi libri.

Potete immaginarvi lo scenario invertito? Immaginatevi una ragazza di 15 anni, forzata a essere, con un uomo dell’età di suo padre, in una relazione in cui lei è sessualmente dominata per anni. Immaginate che la ragazza entri in un rapporto dopo l’altro di sesso violento e crudo. Lo stato mentale di quella donna è qualcosa da esaltare, qualcosa su cui gli uomini dovrebbero fantasticare?

Menzogna # 3: Le donne non dovrebbero curarsi degli stalker.

Molti fan di questi libri diranno: “Guarda quanto Cristian vuole essere sicuro che ha il consenso di Ana. Questo libro non è misogino, perché Ana dà il suo pieno consenso. ”

In primo luogo, dare il proprio consenso all’ essere degradato non fa diventare il venir degradato più fico.

In secondo luogo, il libro offusca la linea tra il consenso e il controllo nel modo peggiore. A un certo punto, Ana dice: “Certo che sa dove vivo. Che stalker capace, che monitora il mio cellulare e che possiede un elicottero non lo saprebbe? ”

Il Women’s Health Journal ha pubblicato un articolo che mostra che Ana è in realtà una vittima di “violenza intima di partner”. Lo studio dice che nel libro l’abuso emotivo è presente in quasi ogni interazione che la coppia ha, tra elementi di stalking e di intimidazione.

Menzogna # 4: Il consenso è secondario quando si parla di lussuria.

Christian è un miliardario con una ricchezza quasi illimitata a sua disposizione, e fa dei regali stravaganti ad Ana. Uno di questi doni è una copia della prima edizione di Tess d’Ubervilles di Thomas Hardy. Potremmo pensare, “Che carino! Le ha comprato un libro bellissimo. E lei aveva pure una laurea magistrale in letteratura inglese. Ma che bel regalo! “.

Ma nella nota che accompagna il libro, Christian scrive: “Perché non mi hai detto che c’era pericolo? Perché non mi hai avvertita? Le donne sanno da cosa devono proteggersi, perché leggono dei romanzi che parlano di queste cose. ”

Per chi non conosce il romanzo di Hardy, questo è quello che il personaggio principale, Tess, dice dopo essere stata violentata da un suo stalker nel bosco. Ana riconosce subito la citazione dal libro, ma in realtà non pensa alle implicazioni di questa citazione. È chiaro che Christian vuole Ana fisicamente, e che userà qualsiasi trucco per farla sua. In tutto il libro, man mano che la loro storia d’amore contorta evolve, vediamo come Ana ritrova in Christian il cattivo della storia di Hardy.

Menzogna # 5: La pornografia è moralmente accettabile.

La popolarità di Cinquanta Sfumature di Grigio aiuterà a convincere le persone (compresi i giovani e i moralmente disinformati) che la pornografia va bene. Ma, come insegna il Catechismo della Chiesa Cattolica, “La pornografia consiste nel rimuovere gli atti sessuali, reali o simulati dall’ intimità dei partner, al fine di mostrarle deliberatamente a terze parti. Si offende la castità perché snatura l’atto coniugale, dono intimo che gli sposi fanno l’uno all’ altro. Lesiona in modo grave la dignità dei suoi partecipanti (attori, commercianti, pubblico), poiché ognuno viene abbassato al livello di solo oggetto di piacere e di profitto illecito per altri. ”

Non lasciatevi ingannare. Cinquanta Sfumature di Grigio non è altro che pornografia violenta e mal scritta.

______________________________

m-fraddMatt Fradd works for Covenant Eyes, and is the author of the new book Delivered: True Stories of Men and Women who Turned from Porn to PurityHe is also the founder of The Porn Effect (www.theporneffect.com) a site dedicated to exposing the reality behind the fantasy of porn and offering help to those who seeking to sexual freedom.

Leave a Reply